Borsa Milano: ora capitalizza meno di Apple e Exxon

1 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Dopo i pesanti ribassi delle ultime sedute, dovuti all’attacco speculativo contro l’Italia e i titoli di stato, la Borsa di Milano secondo i calcoli di Wall Street Italia ha oggi una capitalizzazione complessiva inferiore a quella di appena due societa’ americane messe insieme, Apple ed Exxon, blue chips quotate a Wall Street, rispettivamente al Nasdaq e al Nyse.

Avendo perso -10,3% nelle ultime sei sedute, alla chiusura di lunedi’ 1 agosto l’Indice AllShares, che secondo Borsa Italiana comprende tutti gli elementi costituenti degli indici FTSE MIB, FTSE Italia Mid Cap ed FTSE Italia Small Cap, e cioe’ in totale 270 societa’, registra una capitalizzazione complessiva di 396 miliardi di euro, inferiore al valore di mercato di Apple ($365 miliardi di dollari) ed Exxon ($390 miliardi) che insieme capitalizzano a Wall Street $755 miliardi di dollari, pari a 531 miliardi di euro, al cambio di $1.42.

Secondo il sito di Borsa Italiana al 31 marzo 2010 le società quotate su MTA (mercato telematico azionario) erano 270, per una capitalizzazione complessiva pari a 458 miliardi di euro.