BORSA MILANO: AUMENTO PIU’ AMPIO A META’ SEDUTA

7 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari va avanti e si rafforza, mentre anche i volumi degli scambi diventano maggiori. Il Mibtel adesso cresce di oltre il 2%.

Il mercato è adesso tutto proteso verso il dato sull’occupazione negli Stati Uniti a dicembre. Anche da questo dipenderà la sorte dei tassi americani. Vale la pena ricordare che il 2 febbraio prossimo si riunirà la Fed, Banca centrale Usa, che dovrebbe decidere un aumento del costo del denaro.

Numerose le sospensioni per eccesso di rialzo: Gandalf, Poligrafica San Faustino, Tiscali e Cir. Tornano a salire le quotazioni di Telecom e degli altri valori del gruppo, Seat (+6,65%), Buffetti (+7,07%), Class (+8,87%), ma si confermano positive anche Eni e Fiat; irregolari le Enel. Deboli Autostrade, Alleanza, Ifi privilegiate.