BORSA: MICROSOFT PERDE SU STIME GOLDMAN SACHS

7 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Microsoft (MSFT), la piu’ grande softwarehouse del mondo, e’ in forte perdita nelle contrattazioni elettroniche del preborsa dopo che Rick Sherlund, analista di punta di Goldman Sachs, ha rivisto in negativo le stime sul fatturato relativo al secondo, terzo e quarto trimestre. Ridotte anche le stime sugli utili per azione (EPS) per l’intero 2001.

Sherlund ha ridotto di $125 milioni a $6,777-$6,8 miliardi le stime sul fatturato per il secondo trimestre, di $200 milioni per il terzo trimestre e di $150 milioni per il quarto trimestre. Gli EPS 2001 sono adesso attesi tra $1,88 e $1,91.

L’analista di Goldman Sachs ha giustificato la revisione delle aspettative sui dati di bilancio con “il forte rallentamento nella domanda di PC”. Nonostante cio’, Sherlund ha mantenuto per la societa’ di Redmond un rating “Market Outperform” sostenendo che il settore dei personal computer rappresenta solo il 10% delle sue vendite.

Il titolo, che dal 31 dicembre scorso ha ormai perso il 50%, e’ questa mattina in ribasso del 5,6 percent% a quota $53,50.

Verifica le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale nella sezione AFTER HOURS

che trovate sulla prima pagina di Wall Street Italia.