BORSA: IOMEGA BRUCIA 22% SU PREVISIONE UTILI

8 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Iomega (IOM) cede quest’oggi oltre il 22% dopo aver annunciato che gli utili relativi al quarto trimestre saranno inferiori a quanto anticipato dai principali analisti di Wall Street.

La societa’ di Zip drive, dischetti della grandezza di un floppy disk che consentono di memorizzare una grande quantita’ di dati (100 o 200 megabyte), prevede di chiudere l’ultimo trimestre dell’anno fiscale 2000 con un utile tra 7 e 9 centesimi per azione, ben al di sotto degli 11 centesimi previsti dagli analisti di First Call/Thomson Financial.

Il fatturato – dice un comunicato della societa’ – sara’ tra $325 e $330 milioni, in ribasso rispetto i $434 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente.