BORSA: IL RALLY E’ TUTT’ALTRO CHE FINITO

28 Agosto 2009, di Redazione Wall Street Italia

Secondo Barton Biggs, senza dubbio uno dei piu’ celebri investitori della scena internazionale, il rally delle Borse mondiali, che dura ormai da sei mesi, non e’ affatto finito, con i mercati emergenti che sono destinati a trascinare il resto del globo al rialzo.

Vuoi sapere cosa comprano e vendono gli Insider di Wall Street? Prova ad abbonarti a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul link INSIDER

Le condizioni finanziarie sono le migliori dal collasso di Lehman Brothers e i titoli cinesi scambiati a Hong Kong sono molto convenienti se paragonati agli utili societari, ha spiegato a Bloomberg News Biggs, gestore del fondo hedge multi miliardario Traxis Partners LP. Biggs e’ a chi si occupa di mercati finanziari per essere stato, per anni, chief global strategist di Morgan Stanley, che ha lasciato nel 2003 per lanciare il suo hedge fund.

L’indice dei mercati mondiali MSCI ha messo a segno un rialzo del 59% dai minimi di 13 anni toccati il 9 marzo scorso, sostenuto dai segnali di ripresa dell’economia, piombata nella recessione piu’ grave dalla Seconda Guerra Mondiale. L’indice di Bloomberg che misura lo stato di salute del settore finanziario statunitense si trova sui livelli piu’ vicini degli ultimi due anni alla lettura considerata “media”.

“L’economia statunitense e quella mondiale stanno chiaramante uscendo dalla fase di recessione”, ha dichiarato Biggs in un’intervista concessa alla Bloomberg Television. “L’ampiezza dell’accelerazione non e’ ancora completamente definita, ma sospetto che sara’ migliore di quelle prevista dal consensus”.