Borsa, Groupe Eurotunnel precipita a Parigi

3 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Groupe Eurotunnel, la holding cui fa capo il 93,04 per cento dell’operatore anglo-francese che gestisce il tunnel sotto la Manica, precipita di circa il 40 per cento nel primo giorno di quotazione alla Borsa di Parigi. La società, controllata da investitori al 88,2 per cento francesi, al 10,6 per cento britannici e all’1,2 per cento belgi, ha lanciato uno swap azionario sul gestore Eurotunnel, dopo che è entrato in “procedura di salvaguardia” per evitare il fallimento. I debiti di Eurotunnel ammontano a 9,07 miliardi, dovuti soprattutto ai lavori di scavo tra Francia e Inghilterra per la costruzione del collegamento sottomarino.