BORSA: FREEDOMLAND NEL MIRINO DELLA PROCURA

5 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Freedomland, il cui titolo quotato sul Nuovo Mercato è stato sospeso dalle contrattazioni per tutta la seduta, è al centro di un’inchiesta della Procura di Milano su presunti falsi contratti ai clienti.

Questo il motivo che ha portato alla sospensione del titolo in Borsa.

Secondo quanto riferito da fonti giudiziarie, il sospetto dei magistrati è che una parte dei contratti dichiarati da Freedomland per la vendita degli apparecchi che collegano la tv a Internet (circa il 20% del totale) siano falsi.