BORSA: CINQUE CONSIGLI PER INVESTIRE (RACCOMANDATO AGLI INCERTI)

13 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Al momento attuale non e’ per niente chiaro dove il mercato andra’ a parare. Il rally continuera’ o i listini testeranno nuovi minimi? Forse la situazione rimarra’ in una fase di stallo ancora per un po’? La verita’ e’ che la gente ama speculare, ma nessuno e’ sicuro di cio’ che accadra’: anche questo e’ il bello del mercato. Ecco pertanto cinque atteggiamenti da tenere in situazioni incerte come quella attuale, in cui e’ possibile, anzi e’ consigliato, prendere rischi, ma bisogna farlo con saggezza:

1. Guardarsi dentro e scoprire qual e’ la sensazione dominante. I nostri corpi sono fatti per afferrare le cose prima che arrivino alla nostra sfera di consapevolezza e vengano completamente capite e assimilate. Chiamatela intuizione oppure istinto, in ogni caso ce l’abbiamo tutti. In un gioco dove l’incertezza e’ lo status quo, il miglior consigliere a cui possiamo fare affidamento e’ il nostro fiuto.

2. Avere fiducia nei mercati e nello specifico nel fatto che si presenteranno sempre opportunita’ per fare ottimi guadagni. Se credete in questo assunto, allora non vi farete dominare dalla paura quando sara’ il momento di vendere o acquistare in Borsa. Se puo’ interessarti, in borsa si puo’ guadagnare accedendo alla sezione INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

3. Riconoscere la paura a seconda del comportamento del mercato, sia nel caso riguardi il timore di vendere che di acquistare. La paura di vendere significa che la gente teme di accusare perdite gravi. La paura di acquistare vuol dire che la gente teme di perdere il treno. Una volta che questo comportamento risulta chiaro, allora diventera’ tutto piu’ facile. Bastera’ evitare il mercato (se non si e’ gia’ dentro), superare la tempesta (se si e’ gia’ dentro) o dileguarsi (se state cercando di entrare nel mercato).

4. Agite per guadagnare soldi, non per dimostrare di avere ragione. Se volete dimostrare la vostra intelligenza, andate a insegnare all’universita’ oppure scrivete un libro. Se volete guadagnare, fate quello che rende di piu’ e cercate di non fare quello che rende di meno.

5. Le perdite sono il vostro amico, non il nemico come si e’ portati a volte erroneamente a pensare. Le perdite, come i profitti, sono una parte necessaria e fondamentale dell’attivita’ di trading. Dopo tutto, anche i migliori trader del mercato hanno una percentuale di vittorie di circa il 50%. Percio’ sedetevi, rilassatevi e ricordate: scommettere in Borsa e’ un gioco di probabilita’, non la ricerca della perfezione.