BNP Paribas, direttore generale lascia improvvisamente

12 Giugno 2014, di Redazione Wall Street Italia

PARIGI (WSI) – Il direttore generale di Bnp Paribas, Georges Chodron de Courcel, 64 anni, lascerà il suo incarico alla fine di giugno, prima della sua uscita dal gruppo prevista il prossimo 30 settembre. Lo ha annunciato la banca francese accusata dalle autorità americane di avere violato per anni sanzioni in Paesi come Iran, Sudan e Cuba.

L’uscita di Chodron de Courcel sembra fare parte dell’insieme di manager che Benjamin M. Lawsky, l’uomo a capo del dipartimento dei Servizi finanziari dello Stato di New York, vorrebbe veder estromettere, secondo precedenti indiscrezioni di stampa, come parte di un patteggiamento. Tuttavia nel suo comunicato la banca non ha fatto alcun riferimento alle indagini in corso negli Stati Uniti.

Il dipartimento americano di Giustizia potrebbe puntare ad una multa da almeno 10 miliardi di dollari, all’ammissione di colpa da parte della banca e alla messa alla porta di una decina di manager.

Tra questi ultimi secondo il New York Times potrebbe esserci Vivien anche Levy-Garboua, ora consulente della banca ma che ha lavorato come persona a capo dei controlli interni e della compliance di Bnp in Nord America dal 2005 al 2008, il periodo durante cui il gruppo ha presumibilmente effettuato le transazioni illecite.
(TMNews)