BMW SOTTO INCHIESTA PER INSIDER TRADING

9 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le autorita’ di controllo della borsa tedesca hanno avviato un’indagine formale nei confronti del costruttore BMW; secondo fonti di stampa, circa 30 persone, fra cui manager di alto livello, stanno per essere interrogate.

A richiamare l’attenzione della BAW, l’equivalente della Consob a Francoforte, sono state le brusche variazioni del titolo BMW durante la cessione dell’inglese Rover.

Il sospetto degli investigatori e’ che infornazioni riservate siano state utilizzate per decidere operazioni di compravendita del titolo.

“Le indagini sono appena all’inizio – ha dichiarato Regina Noessner, portavoce della BAW – si tratta di un’operazione che possiamo considerare di routine”.