BLOCCO NYSE: I PRECEDENTI

8 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il suono della campanella nel bel mezzo della seduta al New York Stock Exchange ha colto di sorpresa tutti gli operatori a Wall Street. Era dal 26 ottobre 1998, infatti che il Nyse non aveva bloccato le contrattazioni sul floor, a causa di una defezione del sistema elettronico.

In tale data, il direttivo del Nyse aveva deciso di sospendere gli scambi per ben 59 minuti.

“Una cosa simile non accadeva da anni – e’ stato il commento di Dan Mathison di Credit Suisse First Boston – il Nyse si e’ sempre vantato di avere uno dei sistemi di contrattazioni piu’ affidabili sul mercato e l’inconveniente di oggi creera’ sicuro imbarazzo”.

Mathison sottilinea che problemi tecnici hanno seguitato ad affliggere invece il Nasdaq National Market, soprattutto nel 1999 e nel 2000 con il continuo aumento dei volumi di scambio.

“Sospensioni e blocchi degli scambi dovrebbero essere piu’ rari oggigiorno”, ha concluso Mathison.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


BLOCCO NYSE: ALLE RADICI DEL PROBLEMA

BLOCCO NYSE: RIPERCUSSIONI SUI MERCATI