BLOCCATE LE CONTRATTAZIONI SUL FUTURES NASDAQ

22 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il contratto futures sul Nasdaq 100 con scadenza giugno e’ crollato al limite di 220 punti, facendo scattare il blocco delle contrattazioni al Chicago Mercantile Exchange.

Si tratta del secondo dei limiti imposti dalle autorita’ di borsa, per limitare l’eccesso di ribasso.

Il contratto Nasdaq 100 e’ sceso al primo limite di stop delle contrattazioni a meno 110 punti, il che fa scattare un blocco di due minuti e la sospensione del trading automatizzato per dieci minuti.

Un’ora dopo circa e’ scattato il limite di 220 punti.

Secondo i trader i ribassisti stavano cercando di tastare il minimo stabilito dall’indice Nasdaq Composite il 14 aprile scorso a quota 3150. A quel livello e’ previsto un rimbalzo.