BIPOP AFFONDA, SAN PAOLO IMI CRESCE SUL MIB30

30 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il paradosso del momento a Piazza Affari è che il titolo peggiore del Mib30 è un bancario, cioè Bipop Carire, e che i tre unici titoli positivi sono anch’essi bancari: Mediolanum, IntesaBci e San Paolo Imi.

Il comparto perde terreno come nel resto d’Europa, dove l’indice Eurostoxx di settore lascia lo 0,55%, e in Italia non riesce a contrastare le perdite dei tecnologici, dei telefonici e degli assicurativi.

Se il risparmio gestito piange, con il forte ribasso di Bipop Carire, quasi quattro punti percentuali, appesantita da un downgrade di Sssb, il comparto trova requie solo guardando San Paolo Imi, che si apprezza di circa un punto percentuale.

Il rialzo è scattato sulla debolezza della vigilia causata dalle voci, poi smentite dal vertice della banca, di un profit warning in arrivo.

Oggi invece il titolo San Paolo Imi sta beneficiando di un upgrade da parte di Sssb.

Gli analisti di Schroder Salomon Smith Barney hanno infatti alzato la loro raccomandazione sul titolo dal precedente “Neutral”, cioè neutrale, a “Outperformer”, cioè farà meglio del mercato, a dispetto degli interrogativi sulla esposizione verso Fiat.

Per Sssb sono timori superati.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.