BIOTRONIK Vascular approda negli Stati Uniti con il primo impianto periferico di stent in trial

22 Luglio 2011, di Redazione Wall Street Italia

BIOTRONIK ha annunciato oggi che è stato completato il primo intervento endovascolare nel trial clinico BIOFLEX-I, una sperimentazione che mira a valutare la sicurezza e le prestazioni degli stent periferici autoespandibili Astron e Astron Pulsar. Il Dottor Vipin Khetarpal, uno dei codirettori della ricerca insieme al Dottor Safwan Kassas presso l’Istituto cardiovascolare del Michigan, ha eseguito l’intervento al Covenant Medical Center degli Stati Uniti a Saginaw, Michigan. Astron Pulsar – Peripheral self-expanding stent system (Photo: Business Wire) La sperimentazione BIOFLEX-I è uno studio IDE (esenzione per il dispositivo oggetto di studio) prospettico, non randomizzato, multicentrico che utilizzerà gli stent Astron e Astron Pulsar di BIOTRONIK per il trattamento della malattia arteriosa periferica. Galleria Fotografica/Multimediale Disponibile: http://www.businesswire.com/cgi-bin/mmg.cgi?eid=6803312&lang=it Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

BIOTRONIK SE & Co. KGSandy HathawayDirettore Senior, Comunicazioni globaliTel. +49 (0) 30 68905 1602Email: [email protected]