BIOTECH: ELAN ENTRA NEL MIRINO DELLA SEC

11 Aprile 2005, di Redazione Wall Street Italia

La casa biofarmaceutica irlandese Elan é nel mirino della Sec, l’ organo di vigilanza sulla Borsa statunitense, che potrebbe comminarle sanzioni nell’ ambito della vicenda legata al ritiro dal mercato del Tysabri, un trattamento di nuova generazione contro la sclerosi multipla che provoca gravi effetti collaterali.

Il farmaco era stato ritirato il 28 febbraio scorso e già a marzo la Sec aveva notificato all’ azienda di aver avviato un’ indagine informale. Il Tysabri è stato prodotto congiuntamente da Elan e dalla statunitense Biogen e dopo la notizia del suo ritiro dalla vendita i due titoli erano precipitati in Borsa.

Per quanto riguarda Biogen, la stessa Sec ha in corso un’ indagine che riguarda le vendita da parte dell’ ex consigliere generale della società, Thomas J. Bucknum, di un quantitativo di titoli, avvenuta il 18 febbraio, quindi poco prima del ritiro dal mercato del Tysabri.

Quanto ad Elan, nello scorso ottobre aveva reso noto di essere pronta a pagare 90 milioni di dollari per uscire da un’ inchiesta aperta dalla Sec che riguardava in questo caso la creazione di partnership per investire in piccole aziende farmaceutiche.