Bill Gross: i bei tempi sono finiti

7 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Bill Gross, ex gestore di Pimco, fondo obbligazionario numero uno al mondo, ora manager di Janus Global Unconstrained Bond Fund, fondo da $1,2 miliardi, è categorico: “I bei tempi sono finiti”, scrive nel suo outlook sui mercati.

“Quando quest’anno sarà finito, ci sarà il segno meno di fronte ai ritorni di molte classi di asset – ha scritto – I bei tempi sono finiti”. Di fatto, a suo avviso i mercati scenderanno, e i tassi di interesse a zero non riusciranno a ripristinare una crescita economica sufficiente.

A tal proposito, secondo Gross la Fed non alzerà i tassi almeno fino alla fine di quest’anno, dal momento che sia il calo dei prezzi del petrolio che il dollaro più forte limiteranno la capacità della banca centrale di aumentare il costo del denaro.

Non sempre le previsioni del guru si sono rivelate esatte. Nel 2011, Gross decise di vendere Treasuries, scommettendo sulla fine di un mercato toro durato trenta anni. Ma i Treasuries segnarono un rally quell’anno, garantendo un ritorno del 9,8%, stando ai dati di Bank of America Merrill Lynch, con gli investitori che si rifugiarono sui titoli di stato Usa, complice la crisi europea dei debiti sovrani.

Gross fu costretto a scrivere una lettera ai clienti, intitolata “Mea Culpa”. Dalla fine del 2010, i bond governativi Usa hanno garantito un ritorno del 16%.

Nella sua ultima newsletter, Gross ha ribadito la propria convinzione di un calo dei mercati, sottolineando che “le categorie di asset più rischiose stanno diventando sempre meno appetibili”.

(Lna)