BERLUSCONI: SPERO NELLA PARITA’ EURO/DOLLARO

28 Gennaio 2004, di Redazione Wall Street Italia

Un calo della quotazione dell’euro per aiutare l’economia italiana. «Il futuro ci deve portare alla parità euro-dollaro». Lo ha affermato il premier Silvio Berlusconi nel ricevere i rappresentanti della moda a palazzo Chigi.

ECONOMIA PENALIZZATA – Un euro così forte rispetto al dollaro «restringe» le nostre esportazioni perchè «si abbatte la convenienza, per chi investe in dollari, nel comprare sul mercato europeo», ha tra l’altro detto il premier augurandosi il superamento di tale situazione e un «abbattimento» delle «differenze» tra le due monete. Il premier si attende una «risposta» dalle istituzioni europee, «cosa che fino ad ora non hanno ancora fatto», per venire incontro alle «esigenze di concorrenza», a causa della supervalutazione dell’Euro, dei nostri prodotti rispetto ai mercati dell’area del dollaro.

Copyright © Corriere della Sera per Wall Street Italia, Inc. Riproduzione vietata. All rights reserved

__________________________________________

Che tu sia d’accordo o no, ti preghiamo di farci conoscere la tua opinione. I commenti migliori, redatti in forma di articolo, saranno selezionati e pubblicati su Wall Street Italia. Per scriverci utilizza il link Scrivi a WSI

__________________________________________

Per continuare a dibattere in diretta online questo tema iscriviti al Forum di Wall Street Italia. Se non sei gia’ registrato, utilizza il link FORUM