BCE, scendono prestiti a breve alle imprese, salgono mutui famiglie

1 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Calano i prestiti a breve termine alle imprese nel mese di luglio, così come i finanziamenti alle famiglie per crediti al consumo, mentre i mutui mostrano un trend crescente. Lo rivela l’ultimo rapporto della BCE, che segnala una riduzione dei prestiti complessivi alle imprese di breve ed un aumento di quelli a lungo termine. I prestiti sino a dodici mesi, per il finanziamento del capitale circolante, sono scesi a mesi, 1.062,6 miliardi di euro dai 1.067,9 mld del mese precedente, mentre il tasso di interesse applicato mostra un incremento al 3,31% dal 3,28% precedente. Diminuiscono a5nche i prestiti fino a cinque anni a 862,3 mld da 865,6 mld di giugno, con un tasso applicato in aumento al 3,23% dal 3,21% precedente. Invece, crescono i finanziamenti di lunga durata, che superano i cinque anni, il cui ammontare sale a 2.513,5 mld da 2.509,2 mld, con un leggero aumento del tasso applicato al 3,31% dal 3,30% precedente. Crescono anche i finanziamenti alle famiglie per il mutuo, salendo a 3.572,3 miliardi di euro dai 3.558,8 mld del mese precedente, mentre il credito al consumo cala a 1.415,7 mld dai 1.426 mld del mese precedente.