BCE, Sarkozy non appoggerà Weber come successore di Trichet

22 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Manca ancora un anno alla scadenza del mandato di Jean-Claude Trichet, ma già si infiamma la querelle su chi sarà il nuovo numero uno della banca centrale europea. Secondo il quotidiano finanziario transalpino La Tribune, il presidente francese Nicholas Sarkozy avrebbe due certezze: il sollievo che sentirà alla partenza di Trichet, e il non appoggio alla candidatura di Axel Weber. La scarsa simpatia di Sarkozy nei confronti dell’attuale numero uno dell’Eurotower è cosa risaputa: Trichet è troppo rigorista per i gusti del presidente francese. Ma a quanto pare neanche Axel Weber, uno dei papabili dell’era post-Trichet, rientra nella lista dei candidati preferiti di Sarkozy. Secondo La Tribune sarebbe invece Mario Draghi l’uomo preferito dall’inquilino dell’Eliseo. Draghi, altro candidato alla massima carica della BCE, sarebbe stato ricevuto di recente da Sarkozy, scrive il quotidiano citando fonti. Chissà se nel corso dell’anno nascerà un testa a testa tra il governatore della Banca d’Italia (e presidente del Financial Stability Board) e il numero uno della Bundesbank?