BCE: ALLARME INFLAZIONE, AZIONE TASSI NECESSARIA

23 Giugno 2008, di Redazione Wall Street Italia

Gli sviluppi dell’inflazione nella zona euro destano allarme e necessitano un’azione da parte della Banca centrale europea. Lo ha detto Klaus Liebscher, membro del board Bce, all’agenzia Mnsi nel corso del weekend, rifiutando però di rispondere a chi gli chiedeva se un rialzo a luglio sarebbe sufficiente per contenere le aspettative di inflazione.


“Dobbiamo vedere cosa ci riserverà il futuro, ma dobbiamo essere decisi” ha detto. “Questa inflazione che abbiamo ora, che ovviamente si è protratta più a lungo di quanto ci aspettassimo, è allarmante”. I mercati si attendono un rialzo al 4,25% dal 4,0% attuale nel corso del meeting del prossimo 3 luglio.


L’inflazione nella zona euro è salita al 3,7%. “La cosa più importante è da una parte fare scendere l’inflazione, dall’altra ancorare le attese alla nostra idea di stabilità dei prezzi” ha concluso Liebscher.