Bca Mps prezza nuova emissione bond decennale

3 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Banca Monte dei Paschi di Siena ha prezzato una nuova emissione di passività subordinate a tasso fisso dell’ammontare nominale di 500 milioni di euro e della durata di 10 anni. L’operazione, curata da MPS Capital Services, Credit Agricole-CIB, Goldman Sachs International and Société Génerale nelle vesti di Lead managers e Joint-bookrunners, rappresenta la seconda emissione pubblica di passività subordinate di secondo livello (Subordinated Lower Tier II Notes) effettuata nel corso del 2010 e finalizzata alla sostituzione di debito in scadenza nell’anno in corso. Il collocamento si è concluso positivamente nell’arco di poche ore con una domanda complessiva superiore a 650 milioni di euro suddivisa tra circa 80 investitori dell’area euro (in particolare Germania, Francia, Regno Unito oltre, naturalmente l’Italia). Ciò ha permesso la realizzazione di un benchmark deal di successo in un contesto di mercato tuttora molto volatile ed instabile. I titoli, destinati ad investitori istituzionali qualificati dell’area euro, saranno emessi a valere sul programma di raccolta a medio e lungo termine della Banca denominato “Debt Issuance Programme” (Base Prospectus datato 11 febbraio 2010 aggiornato in data 1° settembre 2010 mediante supplemento) e quotati presso la Borsa di Lussemburgo. Ai titoli sarà assegnato un rating subordinato A2/BBB+/A- rispettivamente da Moody’s, S&Poor’s e Fitch