BBC, CRESCONO I NUOVI MEDIA

5 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Londra, 5 lug – Bbc Online è il servizio che cresce di più tra quelli proposti dalla televisione nazionale britannica. Nell’anno terminato il 31 marzo ha registrato 16 milioni di visitatori unici e ha raggiunto più navigatori inglesi di qualunque altro sito – escludendo Google e Msn. Le page impression si situano a una media di oltre 3 miliardi al mese. La Bbc ha speso 116 milioni di sterline per i contenuti web nel 2006-2007. Crescono anche gli utenti del sito di news bbc.co.uk: secondo i dati raccolti dalla Bbc stessa, sono stati 14,8 milioni i visitatori unici ogni settimana l’anno scorso contro i 12,3 milioni dell’anno precedente, ai quali si aggiungono altri 13,5 milioni di utenti internazionali. Il sito ha trasmesso un totale di 5,6 milioni di ore di contenuto audio e video e la sua radio è il servizio in streaming più popolare con 2,9 milioni di ascoltatori. La Bbc ha speso 83,2 milioni di sterline per i contenuti di Bbc.co.uk, più altri 24 milioni sull’infrastruttura e 8,8 milioni sulla distribuzione. Un nuovo servizio online che la Bbc sta per lanciare (partirà il 27 luglio) dovrebbe dare un’ulteriore sferzata al business digitale del gruppo. Si tratta del servizio on-demand iPlayer, su cui la Bbc ha speso 32 milioni di sterline più 5,6 milioni in infrastruttura. Il 30% del contenuto dei nuovi media della Bbc è prodotto fuori dalla Bbc, il doppio dell’anno scorso. Ma l’azienda dice che quest’anno cercherà di produrre più contenuti “in casa”, in linea con i desideri espressi dai suoi utenti.