Bayer svetta nel Dax30

19 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ben intonato il titolo Bayer a Francoforte, all’indomani della presentazione di un programma di ristrutturazione che prevede il licenziamento entro il 2012 di circa 4.500 unità, di cui 1.700 in Germania, e la creazione di 2.500 nuovi posti di lavoro soprattutto nei paesi emergenti. I costi di ristrutturazione ammonteranno a circa 1 miliardo di euro, per un risparmio di 800 mln di euro al 2013. A galvanizzare il titolo, che avanza di oltre il 2%, si aggiunge poi lo stop al farmaco anti emboli Apixaban della Pfizer e Brystol-Myers Squibb, concorrente diretto dello Xarelto della Bayer.