Barclays scivola su copertura posizioni di fondo Abu Dhabi

8 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Pessimo finale di ottava per il colosso finanziario britannico Barclays, che sta cedendo a Londra oltre due punti percentuali e mezzo. A scatenare le vendite una serie di complesse operazioni di hedging ad opera di un fondo di investimenti di Abu Dhabi, con il fine di ridurre la significativa esposizione verso la banca inglese. Il fondo PCP Gulf Invest 3, controllato dallo sceicco Mansour Bin Zayed Al Nahyan della famiglia reale di Abu Dhabi, ha annunciato di essere entrato in trattative con Nomura International per proteggere il valore dei warrants ancora detenuti in Barclays e completare la copertura di tutti gli interessi nell’Istituto. Simultaneamente Nomura ha collocato 220 mln di azioni sul mercato ad un prezzo che va da 290 a 295 pence.