Barcellona in stile Dubai? Il sindaco dice no

22 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Barcellona in stile Dubai? No, grazie. E’ stata più o meno questa la risposta del sindaco di Barcellona, Xavier Trias, di fronte al progetto faraoinico, presentato la scorsa settimana da un consorzio guidato dall’americana Mobilona, di costruire al largo della costa della città catalana un’isola artificiale su cui sorgerebbe tra l’altro un albergo da mille e una notte.

Con un investimento iniziale di 1,5 miliardi di euro, il progetto includerebbe un complesso alberghiero, un centro commerciale aperto 24 ore al giorno, un porto turistico in grado di ormeggiare imbarcazioni fino a 656 piedi di lunghezza, e appartamenti privati, alcuni dei quali sarebbero disponibili in “multiproprietà” al prezzo di 20.000 euro l’anno per una settimana di residenza.

L’idea pare tuttavia non aver incontrato il consenso del sindaco della città, Xavier Trias, che ha liquidato il progetto, affermando “siamo una città di cultura, conoscenza, di creatività e di innovazione, e il nostro progetto (per la città) seguirà un percorso diverso. Non abbiamo intenzione di trasformare Barcellona in uno spettacolo”, ha concluso.