Bank of America, titolo sotto pressione dopo trimestrale

15 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – I conti fiscali di Bank of America hanno deluso le attese sia sul frangente dei profitti sia su quello dei ricavi.

Per la banca il quarto trimestre si è chiuso con un utile netto di 3,1 miliardi di dollari, pari a 25 centesimi per azione, in calo dai 3,4 miliardi (29 centesimi l’EPS) dell’anno precedente.

I risultati, fa sapere l’istituto Usa, hanno tenuto conto di allineamenti temporanei che hanno fatto abbassare l’EPS di 7 centesimi.

Circa 720 milioni di dollari di cali, tuttavia, sono da ascrivere ai guadagni minori ottenuti dalla vendita di titoli del debito e dalle entrate inferiori provenienti dall’investiemnto in azioni.

Il fatturato è calato a 19 miliardi di dollari da $21,7. Il consensus del mercato era per un EPS di 31 centesimi e ricavi pari a 21,079 miliardi di dollari.

I titoli pagano dazio e cedono il 2,31% nel preborsa.

Le azioni della banca hanno guadagnato solo l’1,9% negli ultimi tre mesi, periodo durante il quale il mercato allargato, misurato facendo riferimento all’andamento dell’S&P 500, ha fatto segnare un progresso ben più consistente, del +8%.

(DaC)