Bank of America paghera’ cara class action in arrivo da $50 miliardi

28 Settembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – L’azione legale avanza da un gruppo di soci azionisti contro Bank of America potrebbe portare costare molto caro alla banca americana.

Il probabile patteggiamento, secondo Dealbook,

Gli azionisti – affiancati da alcuni degli studi legali principali del paese in fatto di class action – hanno intentato causa chiedendo un risarcimento di $50 miliardi, accusando di frode i manager dell’istituto. I fatti risalgono al 2008, quando BofA acquisto’ Merril Lynch, salvandola dal fallimento.

La causa non rappresenta una novita’, ma alcuni dei dettagli, come la cifra chiesta dagli azionisti, sono venuti alla luce solo negli ultimi giorni.

Bank of America e’ accusata di aver effettuato un “tentativo deliberato di ingannare i soci azionisti della banca” circa le perdite ingenti che incombevano sui conti di Merrill Lynch. Le perdite hanno poi pesato sui bilanci di BofA nei giorni successivi all’operazione di integrazione.

Gli azionisti (Ohio Public Employees Retirement System, State Teachers Retirement System of Ohio, the Teacher Retirement System of Texas, Stichting Pensioenfonds Zorg en Welzijn, rappresentato da PGGM Vermogensbeheer B.V. e Fjärde AP-Fonden) sostengono che i dirigenti di BofA, in particolare l’ex AD Ken Lewis e l’ex CFO Tom Price, erano a conoscenza della portata delle perdite (superiore ai $10 miliardi) ma tennero nascosti questi e altri dettagli salienti.