BANK OF AMERICA: LEWIS NON E’ PIU’ PRESIDENTE

30 Aprile 2009, di Redazione Wall Street Italia

Ken Lewis e’ stato costretto a lasciare la sua carica di presidente di Bank of America e ora dovra’ dimostrare agli azionisti di meritare di conservare il posto di amministratore delegato della travagliata banca americana.

Ieri, al termine di una concitata assembela, gli azionisti di BofA hanno votato a favore della proposta di sostituire Lewis, indebolendo i poteri dell’amministratore delegato, che sta incontrando non poche difficolta’ nel mantenere in piedi la societa’. Lewis, 62 anni e Ceo dell’azienda dal 2001, si e’ attirato le critiche di molti soci dopo la sua decisione di acquistare Merrill Lynch per salvarla dal fallimento.

La maggiore banca degli Stati Uniti ha detto che la proposta degli azionisti di separare le due cariche principali di presidente e amministratore delegato e’ passata con il 50,34% dei voti. L’annuncio e’ arrivato poco piu’ di tre ore dopo la conclusione dell’assemblea annuale dei soci. Il margine e’ stato cosi’ ristretto che i funzionari hanno deciso di procedere ad un nuovo riconteggio dei voti.