Banco Popolare, scende l’utile nel primo trimestre

14 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Banco Popolare ha archiviato il primo trimestre con un utile netto consolidato di 77 milioni di euro, rispetto ad un utile di 219 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Lo si legge in un comunicato dell’istituto di credito che evidenzia che il risultato non prontamente confrontabile con il dato dello stesso trimestre dello scorso anno a causa, tra le altre cose, della modifica dell’area di consolidamento dopo l’acquisizione del controllo di Italease a luglio 2009 e la presenza di poste straordinarie. Il risultato esercizio, escludendo il contributo di Italease e le componenti non ricorrenti, si attesta a 88 milioni, dai 138 milioni del primo trimestre 2009. Il margine di interessesi è attestato a 486,9 milioni in calo del 6,2% dai 520,4 milioni, il margine finanziario risulta pari a 499,8 milioni (534 milioni) e le commissioni nette ammontano a 322,4 milioni, al netto dell’apporto di Italease ammonterebbero a 319,1 milioni in salita del 20,35 dai 265,2 milioni dello stesso periodo del 2009. La raccolta diretta al 31 marzo 2010 raggiunge i 104,3 miliardi in calo dello 0,8% rispetto ai 105,2 miliardi al 31 dicembre 2009, e la raccolta indiretta ammonta a 79,3 miliardi in salita del 2,7% rispetto a fine 2009.