BANCHE: ULTIMATUM DI 6 MESI PER CERCARE FONDI

25 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

Le autorita’ Usa hanno concesso sei mesi di tempo alle 19 principali banche del paese per raccogliere il capitale necessario secondo quanto evidenzieranno i test partiti oggi e che si concluderanno entro la fine del mese.

“Sebbene la grande maggioranza delle organizzazioni bancarie abbia capitale in eccesso rispetto a quanto richiesto, l’incerta situazione economica ha eroso la fiducia nella qualita’ e nella quantita’ del capitale in possesso di alcune di esse”, si legge in un comunicato del Tesoro, dove vengono annunciate le linee guida per i nuovi controlli, i cosiddetti “stress test”, che verranno effettuati sui bilanci delle banche.

Spettera’ alle banche decidere se aumentare il capitale oppure raccogliere fondi accettando iniezioni dal Tesoro. Ogni nuova iniezione di capitale del governo avverra’ in forma di titoli convertibili privilegiati, che acquisteranno diritto di voto se convertite in azioni comuni.

Il Tesoro pubblichera’ le linee guida da seguire per la gestione dei diritti di voto prima di completare qualsiasi transazione. Le azioni verranno converite quando lo richiedera’ la banca o al termine di un periodo di sette anni.