BANCHE: SFRUTTARE IL SOSTEGNO PUBBLICO

19 Ottobre 2009, di Redazione Wall Street Italia

La Bce ha fatto la sua parte per sostenere l’economia ora le banche devono fare la loro, dice Lorenzo Bini Smaghi. Bini Smaghi,membro del comitato esecutivo della Bce,alla cerimonia per i 100 anni della Banca del Chianti fiorentino,ha sottolineato che le banche devono partecipare ‘piu’ attivamente al processo di ricapitalizzazione.

Gli istituti di credito devono sfruttare appieno gli interventi messi a disposizione dal settore pubblico a sostegno delle banche’. Il sistema bancario infatti, sostiene Bini Smaghi, non puo’ sostenersi a tempo indefinito ‘sulle misure straordinarie messe in atto dalle banche centrali. Una strategia di uscita dovra’ inevitabilmente essere messa in atto a tempo dovuto”. Se puo’ interessarti, in borsa si puo’ guadagnare accedendo alla sezione INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 76 centesimi al giorno, provalo ora!

”Le banche che decidono – ha proseguito Bini Smaghi – di non fare ricorso alle misure di sostegno pubblico devono trovare fonti alternative, di mercato, per equipaggiarsi in modo tale da essere pronte ad incrementare nuovamente il credito all’economia reale, quando questa ripartira’.

Se il rallentamento del credito bancario registrato nei mesi passati e’ in parte spiegabile con il calo dell’attivita’ economica, una mancata ripresa dei flussi bancari quando la domanda ripartira’ sarebbe, infatti, piu’ difficile da giustificare.