BANCHE: MERRILL TAGLIA 200 POSTI IN EUROPA

19 Giugno 2001, di Redazione Wall Street Italia

La divisione private banking della nota banca d’affari Merrill Lynch & Co. (MER – Nyse) ha tagliato circa 200 posti di lavoro in Europa in risposta al peggioramento delle performance aziendali.

Lo comunica John Maitland top manager della compagnia che gestisce le operazioni dell’investiment bank nel Regno Unito e in Irlanda.

Merrill Lynch, come molte banche d’affari a Wall Street ha riportato ricavi nel primo trimestre dell’anno inferiori alle aspettative.

Questa di giugno e’ la seconda sforbiciata al personale attuata da Merrill Lynch dall’inizio dell’anno.

La prima, pari al 2% della forza lavoro, fu fatta agli inizi dell’anno quando gli utili societari conobbero una flessione del 21%.