Banche, l’austriaca Erste Bank in profondo rosso. Titolo: -14%

4 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

VIENNA (WSI) – Erste Bank lancia ‘profit warning’ e in Europa affossa i titoli bancari. L’istituto, tra i maggiori, ha fatto sapere che chiuderà il 2014 in rosso a causa della debole performance delle sue filiali in Ungheria e Romania. La banca prevede una perdita netta per l’intero anno di 1,4-1,6 miliardi di euro, dovute in gran parte a prestiti inesigibili. La notizia ha affossato il titolo: Erste Bank cede oltre 14 punti percentuali sulla Borsa di Vienna. E così anche le azioni di quelle banche più esposte all’Europa dell’Est.

Erste Bank e’ la maggiore banca in Austria per assets, e la terza nell’Europa dell’Est dopo UniCredit e Raiffeisen.

Banche dunque sotto pressione in Europa e a Milano. Lo STOXX Europe 600 Banks, che raccoglie le principali azioni del settore finanziario d’Europa, è il peggior indice settoriale, con un calo dello 0,60%. Tra i titoli male soprattutto Société Générale e BNP Paribas (oggi il suo rating è stato abbassato a neutral da Macquarie) che sulla Borsa di Parigi cedono circa l’1,30%. Mentre a Piazza Affari Unicredit è il peggior titolo del listino principale con un ribasso dell’1,25%, seguita a ruota da Intesa Sanpaolo che cede quasi 1 punto percentuale.