Banche fiacche a Milano più che in Europa

28 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Rimandate ad altri tempi le ricoperture sulle banche made in Italy, ieri abbastanza appesantite dalle vendite come nel resto dell’Europa. Gli istituti di credito italiani stanno infatti mostrando a Piazza Affari cali frazionali a fronte del leggero rialzo evidenziato dall’intero comparto europeo. Fanno eccezione Unicredit che si tiene a galla con un +0,19% e, tra le società a minore capitalizzazione, Banca Profilo con un +1,04%. Tra i principali titoli quotati sul listino milanese occhi puntati su MPS dopo che Il Sole 24 Ore ha scritto che si stanno allungando i tempi necessari per portare a termine la dismissione di parte del patrimonio immobiliare. Secondo il quotidiano lo scorso 23 dicembre Consob ha illustrato alla banca senese le condizioni da rispettare per poter rappresentare l’operazione in modo corretto nel bilancio consolidato.