BANCHE E FUSIONI: LE ULTIME NOVITA’ DALLA GERMANIA

8 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Deutsche Bank ha ricevuto il via libera per acquistare il 36% della banca coreana Koram. La transazione da 437 milioni di dollari (circa 850 miliardi di lire) avverra’ tra marzo e aprile prossimi.

Con questa acquisizione il colosso bancario tedesco diventera’ il maggiore azionista della Koram Bank superando la partecipazione della Bank of Amerika che ne detiene il 16%.

Ma le fusioni nel mondo bancario non si fermano e saranno, necessariamente, il futuro del mondo creditizio.

E’ di oggi infatti la notiza che si avvicina la fusione tra la Hypovereinsbank e la Dresdner, rispettivamente secondo e terzo istituto di credito della Germania.

Secondo due giornali tedeschi, “Der Spiegel” e “Focus Magazine”, le due banche avrebbero gia’ raggiunto un’intesa per riorganizzare le reciproche attivita’ e impegnarsi nel ‘retail banking’ trascurando o abbandonando l’attività di ‘investment banking’.

Insieme formerebbero un colosso bancario con un asset di circa 814 miliardi di euro (circa 1 milione e 600 mila miliardi di lire).

I due istituti per il momento non commentano le indiscrezioni. Ma nella fusione avrebbe un ruolo da protagonista la Allianz, azionista di maggioranza -con il 17,4%- della Hypovereinsbank e della Dresdner con il 21,7%.

Mentre la Deutsche Bank potrebbe essere interessata a rilevare le operazioni di investment banking dei due istituti.