Banche all’insegna del nervosismo

24 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Proseguono all’insegna del nervosismo le banche di Piazza Affari, penalizzate dalla crisi irlandese e più in generale i timori sul debito europeo. I titoli, infatti, risalgono dai minimi intraday registrati in mattinata mostrando un tentativo di recupero. Cedono circa mezzo punto percentuale, Intesa Sanpaolo, la Popolare Milano e Unicredit. Passano in positivo invece il Banco Popolare (+1,57%), Ubi Banca (+0,29%) e Mps (+0,57%).