BANCARI VIVACI, SOLO INTESABCI RESTA INDIETRO

24 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

A livello europeo i bancari sono deboli; l’indice eurostoxx di settore segna infatti un arretramento dello 0,22% rispetto alla parità.

In Italia invece i titoli legati agli istituti di credito sovraperformano dimostrando una grande vitalità.

Solo IntesaBci resta indietro.

Il titolo è anzi il peggiore del Mib30.

Il mercato che già ieri aveva dato credito alle voci di un possibile aumento di capitale, oggi è preoccupato per il livello di esposizione della banca nei confronti di Fiat.

Secondo la stampa italiana anzi, l’istituto di credito è quello con la maggiore esposizione verso il Lingotto.

Il tam tam degli ambienti finanziari fa rimbalzare sui giornali l’eco di un vertice segreto tra banche per discutere il piano di ristrutturazione del debito del gruppo torinese.

Per IntesaBci questa potrebbe essere un’altra situazione delicata, dopo l’esposizione verso il colosso americano fallito Enron, e verso SwissAir, e dopo l’Argentina.

West lb ha tagliato il target sul titolo portandolo a €3,9 dai precedenti €4,2.

Confermato il rating “Outperformer”, cioè farà meglio del mercato.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.