Banca Ifis, cda delibera aumento capitale

6 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il CdA di Banca IFIS ha deliberato l’aumento di capitale a pagamento fino all’importo massimo di Euro 50.000.000,00 (comprensivo di sovrapprezzo), e ha approvato il prospetto informativo relativo all’offerta in opzione finalizzata alla successiva ammissione a quotazione delle azioni Banca IFIS di nuova emissione rivenienti da tale aumento di capitale. In particolare, in forza della delega conferita dall’Assemblea del 29 aprile 2010, il Consiglio di Amministrazione ha, tra l’altro, deliberato: – di aumentare il capitale sociale a pagamento e in forma scindibile fino all’importo massimo di Euro 50.000.000,00, comprensivo di valore nominale e di sovrapprezzo, mediante emissione di nuove azioni ordinarie del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna, aventi le stesse caratteristiche delle azioni già emesse e godimento regolare, da offrire in opzione agli azionisti sulla base delle azioni detenute pre-aumento di capitale a titolo gratuito deliberato dalla medesima Assemblea straordinaria degli azionisti del 29 aprile 2010; – di rimettere ad una futura deliberazione, da assumersi nei giorni immediatamente precedenti l’avvio dell’offerta in opzione nelle forme di cui all’ultimo comma dell’articolo 2443 del codice civile, tutti i termini e le condizioni dell’aumento di capitale, tra i quali, a titolo meramente esemplificativo, la determinazione del prezzo di emissione, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, delle azioni ordinarie di nuova emissione oggetto dell’aumento di capitale, la determinazione del numero massimo di azioni da emettersi e del relativo rapporto di assegnazione in opzione e, comunque, l’esatto ammontare del predetto aumento di capitale, fermo restando che il prezzo di sottoscrizione delle azioni, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, sarà determinato anche tenendo conto delle condizioni pro tempore dei mercati finanziari, del corso di mercato dell’azione Banca IFIS e della situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società e del Gruppo Banca IFIS. L’aumento di capitale è finalizzato a sostenere l’incremento degli impieghi e lo sviluppo delle attività del Gruppo Banca IFIS, che risultano in costante e progressiva crescita anche nei primi mesi del 2010, anche in vista delle più stringenti regole sulla capitalizzazione in corso di maturazione presso le Autorità di Vigilanza.