Azionario: vicini a toccare il fondo?

4 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Per tutti coloro che seguono attentamente l’analisi tecnica, attenzione. Il fatto che l’indice S&P 500 abbia terminato la seduta al di sotto di quota 1.100 è interpretato alla stregua di un fattore cruciale: questo, perchè tale valore corrisponde al minimo intraday di agosto.

L’azionario ha oscillato all’interno di un trading range a partire proprio dagli inizi di quel mese. E ora è arrivato a scendere al di sotto di quella forchetta, nel momento in cui, con il calo di ieri, è sceso sotto quella soglia psicologica per la prima volta in più di un anno.

Secondo i dati, l’indice entrerà nella fase di “mercato orso” scendendo sotto la soglia di 1.090,88 punti: il valore indicherebbe infatti che lo S&P 500 ha perso il 20% dal massimo testato lo scorso 29 aprile. Ecco come muoversi di conseguenza.