Azionario, e’ tempo di alleggerirsi?

23 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Tagliare l’esposizione al comparto azionario. Potrebbe essere questa la prossima raccomandazione in arrivo dall’ufficio studi di Morgan Stanley. L’idea e’ che con l’S&P 500 in rialzo di circa 7% su base mensile “e’ meglio alleggerirsi in questa fase”.

L’indicazione arriva dal responsabile macro globale del braccio Investment Management della banca Usa, Henry McVey. Il ragionamento si basa sulla prossima stagione dei conti societari: negli ultimi due trimestri, la performance del mercato durante il primo mese di pubblicazione dei risultati delle aziende e’ stata contrastante rispetto ai 30 giorni prima.

Una possibile strategia proposta dall’analista e’ quella di essere long sui titoli finanziari Usa e short su quelli europei. Il motivo: gli istituti americani hanno sottoperformato quelli nel Vecchio Continente in questa seconda parte dell’anno mentre nei primi sei mesi era accaduto il contario. Il settore finanziario sull’S&P 500 ha segnato un +8% da inizio luglio. Lo Stoxx Europe 600 ha invece registrato un +15%.

“Non crediamo che questa disparita’ possa continuare soprattutto alla luce del fatto che gli stress test Usa sono stati piu’ rigidi di quelle attuati in Europa”, ha concluso McVey.