Aziende imparino a sfruttare i punti di forza dei dipendenti: ecco come

25 Febbraio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le persone che ogni giorno usano i loro punti di forza hanno sei volte più probabilità di risultare più impegnate durante un lavoro.

Il Business Journal ha riportato i risultati di una ricerca decennale, svolta dalla società di sondaggi Gallup, sui comportamenti umani e, appunto, sui punti di forza. Questa stabilisce che il legame tra le due componenti rende le prestazioni migliori e a beneficiarne sono le aziende, qualora queste si concentrino su entrambi punti.

Il modo migliore per le persone di crescere e svilupparsi è quello di individuare il modo in cui pensano, si sentono e si comportano. Una volta fatto bisogna costruire su quei talenti per creare punti di forza e la capacità di fornire costantemente delle prestazioni quasi perfette.

Nella ricerca, Gallup ha trovato che la costruzione dei punti di forza dei lavoratori è un approccio molto più efficace per migliorare le prestazioni e migliorare le debolezze. Quando i dipendenti conoscono e usano i loro punti di forza, sono più impegnati, si hanno prestazioni migliori e sono meno propensi a lasciare la loro azienda.

Gallup ha quindi sviluppato un indice speciale chiamato Strengths Orientation Index, che aiuta le aziende a capire come arrivare a trovare i punti di forza nei propri lavoratori. Si basa su 4 punti:

– Ogni settimana si danno degli obiettivi e delle aspettative basate sui punti di forza
– Si elencano i punti di forza di 5 persone con cui si lavora
– Negli ultimi 3 mesi con il proprio capo si hanno dei dialoghi costruttivi sui quali si cercano i propri punti di forza
– L’azienda si impegna a costruire i punti di forza di ciascun dipendente

Tutti i dipendenti hanno punti di forza che li aiutano a fare quello che sanno fare meglio ogni giorno, trovarli e scovarli può fornire ai datori di lavoro maggiori opportunità di successo.