Avvio di settimana positivo per l’Europa

13 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Chiusura positiva ma sotto i massimi intraday per i principali listini europei, in compagnia di una Wall Street timidamente ottimista nel pomeriggio. Gli investitori hanno messo da parte per il momento i timori sul debito dei paesi europei periferici nonostante Moody’s abbia confermato il proprio outlook negativo sugli istititi di credito spagnoli. Il clima si conferma sereno anche grazie ai robusti dati macro giunti sabato dalla Cina e al nulla di fatto da parte della banca centrale cinese in materia di tassi. L’Istituto centrale non si è riunito in questo fine settimana per alzare il costo del denaro, come insistenti rumors di stampa sostenevano ormai da giorni. Sul valutario torna a splendere la moneta unica europea, portandosi ad un soffio dagli 1,34 usd. Bruxelles ha chiuso con un rialzo dello 0,34% a 2636,87 punti, Zurigo con un incremento dello 0,06% a 6523,18 punti, Parigi con un vantaggio dello 0,91% a 3892,44 punti ed Amsterdam con un progresso dello 0,31% a 351,3 punti. Bene anche Francoforte +0,33% a 7029,39 punti, Londra +0,82% a 5860,75 punti e Madrid +0,29% a quota 10151,2. A livello settoriale si comportano bene le materie prime e le auto mentre i farmaceuti restano in disparte.