Autogrill: perdite in calo, bene Ebitda e ricavi

11 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Autogrill archivia il primo trimestre del 2010 con un risultato di competenza del Gruppo negativo per 9,1 mln di euro rispetto ad un risultato negativo di 25,1 mln del periodo di confronto. Il risultato operativo è stato pari a 23,5 mln, rispetto ai 12 mln del periodo di confronto. La focalizzazione sulle sinergie da integrazione e sull’efficienza della gestione ha consentito di aumentare la marginalità della compagnia: l’Ebitda consolidato si è attestato a 98,2 mln di euro, in crescita del 5,7% (+7,5% a cambi omogenei) rispetto ai 92,9 mln del periodo di confronto, mentre l’Ebitda Margin è salito al 7,8% rispetto al 7,6% del 1° trimestre 2009. I ricavi consolidati sono ammontati a 1.253,5 mln di euro, in crescita del 3,1% (+4,3% a cambi omogenei) rispetto ai 1.216,2 mln del periodo di confronto. Gli investimenti tecnici sono ammontati a 32,3 mln rispetto ai 26,6 mln precedenti, impiegati principalmente per interventi di sviluppo e ammodernamento delle unità commerciali. La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2010, pari a 1.963,1 mln di euro, è risultata sostanzialmente stabile rispetto a 1.934,5 mln del 31 dicembre 2009, nonostante la stagionalità sfavorevole. Il rapporto Debito/Ebitda è pari a 2,976 (3,47 al 31 marzo 2009). “In questo primo trimestre abbiamo conseguito un buon progresso delle vendite – ha dichiarato l’Amministratore Delegato, Gianmario Tondato Da Ruos – L’elevata volatilità che contraddistingue i mercati ci suggerisce di mantenere inalterato l’approccio gestionale tenuto nel 2009. Priorità del Gruppo restano la gestione efficiente delle risorse e la generazione di cassa.”