AUTO: SETTORE IN ROSSO DOPO DATI TEDESCHI

16 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

A luglio, la registrazione di nuove macchine in Germania è cresciuta dell’1,9% rispetto all’anno precedente. Il dato fornito dal Dipartimemento tedesco per gli autoveicoli è leggermente inferiore alle attese dell’associazione dei produttori.

Le registrazioni sono però calate su base mensile dell’8,4% confermando la debolezza della domanda del 2002.

Nei primi 7 mesi dell’anno il calo è infatti del 3,1% pari a 1,98 milioni di nuove macchine registrate.

A livello di costruttori il calo principale è ancora una volta quello della Fiat e della General Motors le cui vendite sono calate per entrambe di oltre il 20%. Per quanto riguarda Volkswagen, le vendite sono calate del 7% dall’inizio dell’anno, ma ha mantenuto la sua posizione al top della graduatoria europea.

Ha fatto meglio Ford le cui vendite hanno perso solo lo 0,7%, mentre Bmw, Peugeot-Citroen e Renault hanno migliorato le loro performance, cosi’ come la giapponese Toyota.

A Piazza Affari Fiat non sta risentendo dell’ennesima conferma della difficoltà di penetrazione dei suoi prodotti, ma a livello di EuroSoxx-auto la perdita è dell’1,28%.