Auto: niente effetto Volkswagen su immatricolazioni

2 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Lo scandalo del dieselgate di Volkswagen non ha avuto ripercussioni sul mercato dell’auto in Italia nel mese di settembre.

Lo rivelano i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti secondo cui nel nostro paese il mese scorso sono state immatricolate 130.071 vetture, segnando un aumento del 17,2 per cento rispetto allo stesso mese del 2014.

I dati del Ministero parlano anche di una crescita del 15,3% nelle consegne di auto nuove, nei primi 9 mesi del 2015, pari a 1.196.270.

Crescita ancora più alta per Fiat Chrysler che registra un + 20,34%, con 36.888 vetture immatricolate, un dato che per il nono mese consecutivo è superiore a quello del mercato. Crescono anche i modelli Jeep con +251,1% e l’Alfa, che registra un +11%.

(Aca)