AUTO, MAXI-FUSIONE IN CINA

30 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Pechino, 30 lug – Si prospetta una maxi-fusione nell’industria cinese dell’automobile. Shanghai Automotive International (SAIC), il principale produttore del paese, ha avviato negoziati con la diretta concorrente Nanjing Automobile per avviare una partnership che dovrebbe poi sfociare nella “completa integrazione”, come hanno reso noto le due aziende. Venerdì scorso è stata firmata una dichiarazione d’intenti. Insieme, i due gruppi producono circa 2 milioni di autovetture l’anno. SAIC è attualmente partner produttivo di Volkswagen e General Motors, Nanjing – proprietaria tra l’altro del marchio MG – ha una turbolenta joint venture con Fiat.