AUTO: IMMATRICOLAZIONI GIUGNO -19.5% IN ITALIA

1 Luglio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Un altro dato negativo per il mercato dell’auto in Italia che a giugno ha visto un ribasso delle immatricolazioni del 19,5% a 184.275 veicoli, con Fiat che segna un calo del 16,5%. Il gruppo Fiat ha registrato 60.220 veicoli immatricolati. La quota di mercato di giugno si attesta a 32,68% da 32,67% di maggio. Nel giugno 2007 la percentuale era al 31,65%. Il Centro Studi Promotor (Csp) ha rivisto nuovamente al ribasso le previsioni per l’anno, indicando 2,1 milioni di veicoli immatricolati con un calo del 16%, dopo che i primi sei mesi hanno evidenziato una contrazione dell’11,5%.


L’Anfia (associazione dei produttori italiani) chiede che vengano estesi gli eco-incentivi, misura che consentirebbe un rinnovo dei veicoli in circolazione verso mezzi meno inquinanti. “Anfia rinnova la richiesta di estensione degli eco-incentivi statali anche a quei circa 4 milioni di vetture Euro 2 immatricolate negli anni 1997 e 1998, al momento esclusi dal provvedimento”, dice una nota.


PER CSP INDICATORE FIDUCIA A MINIMI STORICI L’indagine congiunturale di Csp, effettuata presso i concessionari, evidenzia che il 66% prevede per i prossimi 3-4 mesi un ulteriore peggioramento, il 32% attende vendite stazionarie sui livelli attuali e solo il 2% si dice ottimista. L’indicatore di fiducia dei concessionari, che il Csp elabora dal 1993, ha fatto segnare a giugno un minimo storico a 16,8 rispetto al 19,8 del giugno 1993, quando il mercato era nel pieno della ultima grande crisi. I dati Unrae (Associazione dei produttori esteri in Italia) confermano l’andamento evidenziato dalle immatricolazioni. Nel mese di giugno gli ordini sono stati circa 162.000, in calo del 15% rispetto allo stesso mese 2007. Nei sei mesi il calo è del 18,5% a 1.150.000 ordinativi.


MARCHIO FIAT AUMENTA QUOTA DELL’1,2% Il marchio Fiat aumenta la propria quota di mercato di 1,2 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell’anno scorso al 25,2%, dice una fonte del Lingotto. Lancia, al 4,7%, segna un rialzo dello 0,3% rispetto a un anno fa. Gli ordini della nuova Lancia Delta sono circa 5.000 in Italia. Il marchio Alfa Romeo ha immatricolato in giugno più di 5.000 vetture, quota al 2,8%. La fonte ricorda che, “in Francia, Fiat Group Automobiles ha registrato a giugno il maggiore aumento delle vendite tra costruttori, +28,8%, in un mercato cresciuto dell’1,6%”