Auto, rivoluzione in corso. Crescono le motorizzazioni alternative

23 Aprile 2019, di Alessandro Piu

In Italia le motorizzazioni alternative sono poche ma in costante crescita. Nelle Marche il più alto tasso di automobili ibride o elettriche

Rivoluzione al volante? Ci siamo. Da qui a una quindicina di anni il panorama dell’automobile sarà completamente diverso. Guida senza conducente e motori a energia pulita sono cambiamenti che già oggi iniziamo a vedere. Nei prossimi anni ci sarà un’accelerazione. In particolare, le auto elettriche stanno per diventare più convenienti di quelli a benzina e il loro utilizzo avrà una crescita esplosiva da qui al 2030.

In Italia oggi il parco circolante di autoveicoli con alimentazione alternativa (elettrici, ibridi, a metano e a gpl) raggiunge l’8,6% del totale. È il dato che emerge da uno studio dell’Osservatorio Autopromotec su dati Aci. Lo studio sarà al centro della prossima edizione di Autopromotec a Bologna dal 22 al 26 maggio.

«La crescita delle motorizzazioni ibride ed elettriche nel nostro Paese – sottolinea l’Osservatorio – rappresenta senza dubbio il preludio di una vera e propria rivoluzione. Una rivoluzione che avrà un impatto importante su tutti gli aspetti della motorizzazione ma che determinerà cambiamenti significativi anche sull’autoriparazione».

Il volante più verde è quello delle Marche

In Italia ci sono 44,2 milioni di veicoli circolanti. Quelli alimentati a gpl sono 2,5 milioni, a metano 1 milione e gli ibridi ed elettrici sono ancora solo 263.000 unità. La Regione più “virtuosa” sono le Marche dove il 17,8% del parco circolante complessivo è a trazione alternativa. Segue l’Emilia Romagna al 17,3%. Nelle retrovie Valle D’Aosta con il 2% e Sardegna con il 2,4%.

Spiega lo studio:

«Gli autoveicoli ad alimentazione alternativa rappresentano ancora una quota minoritaria del parco circolante e in alcune regioni del tutto marginale. Tuttavia, si tratta di una quota in costante crescita: infatti, come dimostrano i dati degli ultimi anni, in Italia il parco circolante di autoveicoli ad alimentazione alternativa è passato dalle 3,4 milioni di unità del 2016 alle 3,8 milioni di unità del 2018, con un aumento percentuale dell’11,7%. Gli autoveicoli elettrici ed ibridi, in particolare, sono quelli che hanno fatto registrare la crescita maggiore (+99% dal 2016)».

Le motorizzazioni alternative nelle Regioni italiane