Auto: crescono immatricolazioni. Fa bene persino Volkswagen

16 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

TORINO (WSI) – In crescita il mercato dell’auto nel Vecchio Continente. Secondo i dati Acea, l’associazione dei costruttori europei, nel mese di settembre sono state 1.394.223 le nuove immatricolazioni nei 28 paesi UE insieme a Islanda, Norvegia e Svizzera, i tre dell’Efta, circa il 9,8% in più rispetto allo stesso mese 2014.

Risultati positivi per Fiat Chrysler che nel mese di settembre, sempre secondo i dati dell’associazione, ha immatricolato 78.403 auto, circa il 15,6% in più rispetto allo stesso mese 2014. Al contempo, il gruppo ha perso il sesto posto in classifica in Europa.

Boom di vendite per il marchio Jeep che grazie al modello Renegade nel 2015 ha aumentato le vendite del 158,7%. A dominare il segmento A la 500 e il modello Panda con una quota vicina al 28%.

Nella famiglia 500 in particolare la 500L risulta l’auto più venduta del suo segmento (22,5% di quota nell’anno) mentre la 500X è ai vertici. Quota di mercato di FCA a settembre del 5,8% contro il 5,5% dello stesso mese 2014.

In crescita anche le vendite di Volkswagen nonostante lo scandalo dieselgate. In base ai dati diffusi dall’Acea, sono state vendute nel mese di settembre 315.905 auto, l’8,4% in più rispetto allo stesso mese 2014 e nei primi nove mesi dell’anno, la casa di Wolfsburg ha immatricolato 2.590.487 vetture, il 7,2% in più rispetto allo stesso periodo 2014.

(Aca)