Australia, disoccupazione ai minimi da 31 anni

13 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

Il tasso di disoccupazione in Australia scende a marzo dal 4,6 al 4,5 per cento, il minimo da trentuno anni, e balza il numero di impiegati a tempo pieno, un segnale del rafforzamento dell’economia che potrebbe indurre la Banca centrale ad alzare i tassi di interesse. Secondo i dati diffusi dal Governo, i posti di lavoro aumentano di 10.500 unità, leggermente meno delle attese. Ma rispetto a febbraio il lavoro a tempo pieno aumenta di 31.700 unità.